Atletica Susa

27° MEMORIAL PARTIGIANI STELLINA – SUSA (TO) 23 AGOSTO

È ormai ufficialmente partito il conto alla rovescia per il Memorial Partigiani Stellina 2015 organizzato dall’Atletica Susa. Quest’anno sarà la 27ma edizione quella che prenderà il via domenica 23 agosto dall’Arco di Augusto di Susa e che porterà gli atleti sino al pianoro di Costa Rossa, all’ombra del Rocciamelone. Un classico della corsa in montagna la Stellina che celebra la battaglia del 26 agosto 1944 delle Grange Sevine tra i partigiani guidati dal Comandante Aldo Laghi, alias Giulio Bolaffi, e i tedeschi.

E che quest’anno ai tanti motivi di interesse ne aggiunge altri due di spessore internazionale. Il primo riguarda un nuovo trofeo che viene abbinato al Memorial Partigiani Stellina: la Coppa delle Alpi di corsa in montagna, manifestazione per rappresentative regionali delle regioni italiane ed estere che si affacciano sulle Alpi. Al momento hanno già confermato la loro adesione per l’Italia, oltre al Piemonte padrone di casa, Lombardia, Veneto, Trentino, Valle d’Aosta, Alto Adige e per la Francia il dipartimento della Provenza.

Il secondo motivo di interesse riguarda il 2016. Il prossimo anno infatti il Memorial Partigiani Stellina sarà valido come Campionato del Mondo Master di corsa in montagna. Un evento davvero unico che porterà in Val di Susa moltissimi atleti con le loro famiglie. L’edizione 2015 quindi sarà un vero e proprio test event per il percorso in vista della rassegna iridata che prenderà il via 365 giorni dopo.

Se ancora questo non basta a rendere la 27ma edizione del Memorial Partigiani Stellina un appuntamento da non perdere, ci penseranno gli atleti, i veri protagonisti dell’evento, a renderlo indimenticabile. Sulle strade dello Stellina si sono cimentati da sempre grandi campioni come gli azzurri Antonio Molinari, Marco Gaiardo e Marco De Gasperi e, ancor più, come il neozelandese Jonathan Wyatt, pluricampione del mondo della corsa in montagna, e plurivincitore allo Stellina, compreso nell’edizione 2014. Con lui la sua compagna Antonella Confortola (Forestale), azzurra della nazionale di corsa in montagna e più volte anche lei trionfatrice a Costa Rossa. Altri grandi protagonisti delle ultime edizione sono stati i gemelli Martin e Bernard Dematteis, quest’ultimo bicampione europeo nel 2013 e 2014, ed Alex Baldaccini, bronzo ai recenti Campionati Europei in Portogallo. In campo femminile non sono mancate negli anni passati le capofila del movimento azzurro, da Flavia Gaviglio a Matilde Ravizza, da Rosita Rota Gelpi a Pierangela Baronchelli, sino alle più recenti protagoniste, come l’azzurra delle lunghe distanze Ivana Iozzia, Samantha Galassi e Sara Bottarelli. Lo scorso anno, però, ad aggiudicarsi la gara fu la keniana Hellen Jepkurgat, ulteriore perla straniera alla Stellina, sulla scia delle “mitiche” Isabela Zatorska, Gudrun Plueger, Isabelle Guillot o Angela Mudge: campionesse mondiali vincitrici anche alla Stellina.

23 agosto, Susa, Memorial Partigiani Stellina. Dove la storia incontra l’Atletica.

27 Memorial Stellina